Cerca
Close this search box.

La nostra storia

Nel 1984 il nonno Silvestro aveva cominciato a costruire la fattoria per i suoi animali nelle campagne di Rotello. All’inizio la proprietà era composta dall’oliveto e da una piccola stanza. La vita dei nonni trascorreva tra il duro lavoro di campagna, la cura degli animali e la preparazione di ricette tradizionali. Le loro attività principali erano la produzione di olio, di cereali, la coltivazione di meloni e pomodori e l’allevamento di maiali.

Nel 2018 sono cominciati i lavori di ristrutturazione della fattoria: con la sua passione per i viaggi e per il teatro, Giulia ha trasformato la fattoria dei nonni in una residenza artistica, in un luogo di creazione e condivisione, destinata ad ospitare progetti culturali, workshop, spettacoli e concerti di musica, ideati e organizzati in simbiosi con la natura. Giulia ha scelto “Il Giardino” come nome ufficiale del suo progetto, ispirandosi ad un vecchio ricordo liceale, la “Lettera sulla felicità” di Epicuro.

Ha inoltre riattivato la produzione di olio extravergine d’oliva Donna Giulia Evo, ripristinando l’oliveto ultracentenario adiacente alla residenza. Mamma Elena, con la sua conoscenza delle ricette tradizionali italiane e della natura, collabora nella realizzazione di live cooking e nella cura dell’oliveto. Papà Luciano aiuta invece con il giardinaggio, l’accoglienza degli ospiti e i tour guidati.

Il Giardino esiste anche grazie ad un gruppo di giovani sostenitrici, “Le Giardiniere”, che sono sempre pronte a sostenere le attività artistiche della fattoria.

Share the Post:

Related Posts